TOP 5 FILM 2011

(alcuni di questi in realtà li ho visti nel 2010 ma nelle sale italiane sono usciti nel 2011, quindi…)

1) Enter the Void
malato e ammaliante. capolavoro psichedelico di noè, a questo punto (dopo l’altro magnifico/terribile trip, irreversible) uno dei grandi del cinema contemporaneo. vederlo al cinema dev’essere un’esperienza di quelle indimenticabili. ma essendo quello di noè cinema che va oltre – oltre tutto – anche nello schermo casalingo fa il suo effetto. voto 9

2) Essential Killing
3) Le Avventure di Tintin: Il segreto dell’unicorno
4) Melancholia
5) Il cigno nero

poi, un po’ sotto, metterei anche The Artist, Habemus Papam, The Sunset Limited, Midnight in Paris, Hanna.

Top 5 film non visti del 2011:

1) Cave of Forgotten Dreams / Into the Abyss
2) Faust
3) Una separazione
4) Miracolo a le Havre
5) The Tree of Life

Annunci

Hell on Wheels (2011)

serie western, dalle parti di deadwood. è la storia della costruzione della ferrovia verso l’ovest, ma anche degli indiani (bello l’incontro tra il senatore americano che vuole vendere la terra a un capo tribù che gli risponde “questa terra è già nostra”), dei negri da poco diventati liberi, più o meno, e di un protagonista ambiguo alla ricerca di vendetta. parte lenta, ma poi (è alla puntata n.7) diventa una bellissima storia sull’america come la conosciamo oggi e sulle sue contraddizioni. tra gli attori da segnalare l’ottimo colm meaney, qui imprenditore americano, spregiudicato e arrivista (oggi si dice “visionario”). per ora: voto 8

IMDB


Una storia di Natale (1983)

commedia natalizia eccentrica e bizzarra. come un film per bambini però diretto da russ meyer. non male, mai visto prima. voto 6

IMDB


Contagion (2011)

solito mistero: ma quindi soderbergh che tipo di regista è? ed è bravo o no? freddo e volutamente antispettacolare, contagion ricostruisce l’evolversi di una pandemia e le relative conseguenze sociali. c’è il solito soderbergh, molti personaggi, stanze fredde e gialle, musica elettronica un po’ jazz, ecc.. la seconda parte non è male, ma il film ha poca sostanza – anche a causa di una sceneggiatura così così – e conferma il mistero soderbergh. voto 6

IMDB


Equilibrium (2002)

fantascienza super derivativa, considerando che viene dopo 1984, fahreneit, metropolis, huxley, matrix, brazil, the island e via dicendo, ed è sostanzialmente un mix di tutto questo, eppure mi è piaciuto. un po’ per la storia di ribellione, che per quanto sia giàvista è sempre bella, un po’ per l’estetica asettico-fascista e per l’inespressività iniziale di christian bale (molto figo quando spara/combatte). voto 7

IMDB


1921 – Il mistero di Roockford (2011)

ha un bel personaggio originale: una donna razionale e “troppo istruita” che insegue i fantasmi negli anni 20 del novecento. nella prima parte sembra una di quelle storie paranormali che poi invece hanno una spiegazione razionale che fa ancora più paura di una spiegazione non razionale. invece non è così, a un certo punto arriva quella che dovrebbe essere la paura vera, che però turba più la protagonista dello spettatore. e la storia, che fino a un certo punto ha atmosfere misteriose ed è ben costruita, nel finale si incasina un po’ (manca la soluzione geniale stile the others o altri). diciamo voto 6,5

IMDB

Vedi anche: I più belli film horror recenti


Jeepers Creepers (2001)

inizia molto bene, poi perde colpi man mano che mostra sempre di più l’uomo nero e diventa sempre meno originale e misterioso. comunque voto 6

IMDB